Translate

sabato 30 gennaio 2016

Mistero a Roma.

Ad un certo punto gli organizzatori non sapevano come sfamare i due milioni di partecipanti al Family Day 2016, affamati dall' attesa, dal freddo e dallo stress.
Poi, si è visto un Giovane, dell' età apparente di trentatrè anni, con barba e capelli lunghi,scivolare tra la folla distribuendo una pagnotta ed un pesce ad ogni partecipante.
Sull' accaduto indagano la Digos, l' arcigay. l' anpi, l' uaar e la Cirinnà...

Fatevene una ragione: quasi 2 milioni, e lo confermano in tanti.


#Renziciricorderemo

Sarà vero ? Bamba di cattocomunisti !
Basta alla sinistra ! Basta ai PRESUNTI Cattolici di sinistra !
Basta coi CattoDem !

Inquietanti presenze al Circo Massimo.



Cucù,ci sono pure i babau ! Mobilitate l'ANPI !

A due ore dall' inizio...

...ed il Circo Massimo è già pieno !

Monsignor Negri alla Crociata di Roma per la Famiglia No-Strana.

Partita da tutta Italia la Grande Crociata odierna al Circo Massimo in favore delle Famiglie No-Strane. Ecco Monsignor Negri, Arcivescovo di Ferrara, prima dell' alba di stamane, benedire i pullman in partenza dalla città Estense.
Avanti, Popolo d' Italia !

lunedì 25 gennaio 2016

Io non commemoro la Riforma.

Francesco ha in animo di prendere parte ad una cerimonia congiunta fra la Chiesa Cattolica e la Federazione Luterana Mondiale, per commemorare il 500° anniversario della Riforma, in programma a Lund, Svezia, lunedì 31 ottobre 2016.
Commemorare cosa ?
Nel 1883 la Beata Suor Maria Serafina Micheli fondatrice dell’Istituto delle Suore degli Angeli, si trovava a passare per Eisleben, nella Sassonia, città natale di Lutero. Si festeggiava, in quel giorno, il quarto centenario della nascita dell' eretico. Dopo aver camminato per diverso tempo, finalmente, ne trovò una, ma le porte erano chiuse. Si inginocchiò ugualmente sui gradini d’accesso, per fare le sue orazioni. Essendo di sera, non s’era accorta che non era una Chiesa Cattolica, ma protestante. Mentre pregava le comparve l’Angelo Custode, che le disse: “ Alzati, perché questo è un tempio protestante”. Poi le soggiunse: “Ma io voglio farti vedere il luogo dove Martin Lutero è condannato e la pena che subisce in castigo del suo orgoglio”.
Dopo queste parole vide un’orribile voragine di fuoco, in cui venivano crudelmente tormentate un incalcolabile numero di anime. Nel fondo di questa voragine v’era un uomo, Martin Lutero, che si distingueva dagli altri: era circondato da demoni che lo costringevano a stare in ginocchio e tutti, muniti di martelli, si sforzavano, ma invano, di conficcargli nella testa un grosso chiodo.

Quel milione farlocco di manifestanti omofili.

In settimana, puntata speciale di "Chi l' ha visto".
Cercasi disperatamente i 950.000 manifestanti persi nelle manifestazioni per le unioni incivili.

domenica 24 gennaio 2016

QUESTA MASCHIA GIOVENTU'.

"Camice gaie della rivoluzione,ascoltate !
E' da tempo ormai che milioni e milioni di uomini, di donne e di fanciulli soffrono le conseguenze di una crisi che oramai non si può non ammettere che sia dovuta al sistema.
E' dunque un grande ramo d'ULIVO che innalziamo in questo duemilaSEDICI. Attenzione, questo ULIVO spunta da un'immensa foresta: è la foresta di 8 milioni di gayonette bene affilate e impugnate da giovani intrepidi e forti."

sabato 23 gennaio 2016

IN RICORDO di Antonella Steni.

Il giorno 18 gennaio, nella quasi totale indifferenza dei Media, è morta la grande attrice brillante Antonella Steni. Una della prime attrici, molto prima di Monica Vitti, a cimentarsi nel difficilissimo ruolo di comica, cabarettista, imitatrice, sempre rare un tempo.
Questo mentre l'ennesimo regista comunista è stato celebrato in pompa magna, con tanto di funerali laicisti.
Forse, l' assordante silenzio è perchè la Steni non fece mai politica militante, in coppia con un altro bravissimo attore, quell' Elio Pandolfi che ha sempre mantenuto riservatezza sui propri gusti sessuali.
Voglio ricordarla oggi.

Martina Mussolini contro il Chavismo.

Ai tanti, troppi estimatori italiani del Chavismo (ed aggiungo pure del peronismo di sinistra e del "Fascismo immenso e rosso"), dedico la lettera scritta da Martina Mussolini, discendente del Duce, morta due giorni fa, al dittatore nazionalsocialista Maduro:

«Mi chiamo Martina Mussolini e mio nonno, Vittorio, era il figlio di Benito Mussolini, uno dei fondatori del sistema fascista che, ultimamente, lei usa a sproposito. Le scrivo dall’Italia dove risiedo da oltre vent’anni, le scrivo poiché nonostante io non sia nata in Venezuela, ho avuto la fortuna di trascorrere in quel meraviglioso paese la mia adolescenza e in questo momento difficile il mio cuore e i miei sentimenti sono con i miei fratelli venezuelani. Ho dovuto lasciare il paese perché già allora non c’era nessun futuro per me e mi dispiace dover dire ogni volta ai miei figli che non li porterò nei luoghi della mia giovinezza poiché è uno stato troppo pericoloso, dove non c’è rispetto per la vita e coloro che dovrebbero garantire la giustizia, spesso, sono i primi a violarla. Il grande statista che è stato il mio bisnonno, Benito Mussolini, ha lottato, amato e sofferto per il suo popolo e al momento della sua morte, quando è stato appeso per i piedi a piazzale Loreto, dalle sue tasche non è caduta nemmeno una lira! Lei addita come fascisti degli studenti che manifestano perché nel loro paese non c’è sicurezza, mancano gli articoli di prima necessità, scarseggiano i medicinali e le possibilità di vivere una vita dignitosa sono inesistenti, dovuto alla corruzione, alla svalutazione della moneta e all’inflazione che hanno preso il sopravvento. Un paese censurato, senza libertà di espressione dove gli oppositori sono incarcerati ingiustamente. (…) Ringrazio Dio quando sento gli oppositori chiamare “fratelli” i Chavisti, quando vedo bambini porgere fiori ai poliziotti schierati contro di loro e i tanti messaggi di solidarietà della gente comune in tutto il mondo, mentre le organizzazione internazionali rimangono in un vergognoso silenzio».

mercoledì 20 gennaio 2016

Ettore Scola, comunista.

In fondo Scola non dovrebbe essere considerato "politicamente corretto".
Ha detto che spesso i proletari sono "brutti, sporchi e cattivi".
E che se una come Sofia Loren tenta un pederasta, lo può guarire.
Eppoi, a differenza di altri colleghi, non si è suicidato.
Però, sempre comunista resta.

Mancini e Sarri.

Questa polemica sta montando inutilmente, con Sarri "omofobo" e Mancini "paladino degli invertiti".
No, a parte il fatto che Sarri, da comunista, dovrebbe ricordarsi il loro disprezzo di un tempo verso Pasolini, e che se a dare del "frocio" e "finocchio" fosse stato uno di Destra ci sarebbero già un migliaio di pederasti e lesbiche in piazza, resta che un professionista ha insultato pesantemente un collega: sarebbe stato uguale se gli avesse dato dell' imbecille o altro.
Io, se m'avessero dato del finocchio o del cretino o altro, avrei reagito come Mancini. Possibile che una cosa del genere non sia chiara, e si debba buttare tutto in politica ? Qui la politica non c'entra nulla. Anche se poi Mancini sbaglia a sua volta, dando del razzista all' allenatore del Napoli.
Il problema vero è che per me restano offese. Ed anche gli omosessuali sono doppi: tant'è che si battono perchè vengano considerate offese, per poi querelare. Spero di essere stato chiaro.

martedì 19 gennaio 2016

Io, Checco Zalone e Re Artù.

Chi mi conosce sa quello che penso sugli intellettuali, di norma sinistrorsi e boriosi. Dunque non appartengo a quella categoria che ha recentemente attaccato l' ultimo film di Checco Zalone.
Diciamo però che i suoi film non mi hanno mai particolarmente attratto, anche perchè i film italiani in genere difficilmente lo fanno, eccezion fatta, ultimamente, per alcuni storici, come "Il Segreto d' Italia" del coraggioso regista Antonello Belluco sulla strage partigiana di Codevigo.
Però l' enorme successo della sua ultima pellicola, mi ha spinto ad apprestarmi a vedere, ieri sera, "Sole a catinelle".
Ebbene, dopo appena 5 o 10 minuti, sarà stata la tristezza della situazione, saranno state le fattezze degli attori, spinto dalla noia, ho incominciato a smanettare sul telecomando, arrivando infine ad un canale che, diversamente da quanto programmato, trasmetteva un film da me già visto almeno un paio di volte, "King Arthur". Ebbene, nonostante la mia buona volontà, non sono più riuscito a cambiare canale, grazie all' epicità della trama ed al coinvolgimento totale nella storia.
Che dire, a me un film deve far sognare, dare fantasia, dare sensazioni eroiche, che questa italasia non riesce più a darmi. 

E non farmi precipitare in tristi situazioni come quelle proposte da Zalone. Non me ne voglia, il signor Luca Pasquale Medici, se non mi accodo ai suoi fans. Preferisco gli Eroi. 

lunedì 18 gennaio 2016

Majorino: quando l' antifassismo massacra la lingua di Dante...

Majorino ? Capra, capra, capra !
Dunque, leggete bene questo post di Pierfrancesco Majorino, assessore del Comune di Milano del PD, noto antifascista, e candidato sindaco della Mia Città. Leggetelo bene bene: nel suo livore antifassista non si accorge dell' errore pacchiano scritto, massacrando la Lingua di Dante.
Da bravo antifà, invece che scrivere: "(contro i Fassisti) a Milano TOLLERANZA ZERO", come probabilmente avrebbe voluto esprimere, ha scritto "A Milano INtolleranza zero",che significa che i Fassisti saranno invitati, con molta educazione, ad entrare alle Stelline: "prego, accomodatevi..."
Capra, capra, capra ! 
Invece che voler fare il Sindaco, STUDIA !

venerdì 15 gennaio 2016

Quelle donne picchiate dagli antifasciti in Italia....

In Italia, per picchiare le donne, non servono i clandestini musulmani come in Germania. 
A Firenze, per esempio, ci pensano i soliti antifascisti che, dopo aver assalito, ben armati di bastoni e spranghe ed in trenta contro 3, secondo il Vetus Ordo Comunista, una libreria vicina a Casa Pound, hanno ferito gravemente la ragazza presente.

giovedì 14 gennaio 2016

I senatori Cattolici del PD.

Il problema non è se una trentina o più di senatori Cattolici voteranno a favore o meno della Legge Cirinnà.
Il PROBLEMA sono senatori Cattolici (????) dentro il PD.

mercoledì 13 gennaio 2016

Da Galantino la mazzata finale.

Dopo le improvvide uscite degli ultimi giorni di Maurizio Lupi a proposito della Legge Cirinnà, ecco oggi l' intervista di Monsignor (???) Galantino, Presidente (???) della CEI (???)al Corriere della Sera:

"...."Certo, la stessa società registra al suo interno anche la presenza crescente di unioni di segno diverso. Lo Stato ha il dovere di dare risposte a tutti, nel rispetto del bene comune prima e più che del bene dei singoli individui. ".

 NON HO PAROLE !

http://www.corriere.it/cronache/16_gennaio_13/cei-unioni-civili-giusto-dare-risposte-ma-adozioni-siano-fuori-84af0a6e-b9c1-11e5-b643-f344dc24c117.shtml

martedì 12 gennaio 2016

I Nuovi 12 Apostoli

Roberto Benigni, Dario Fo, Enzo Bianchi, Maurizio Lupi, Beppe Grillo, Nicky Vendola, Nunzio Galantino, Pietro Parolin, Alex Zanotelli, Marco Tarquinio, Antonio Sciortino ed Adriano Bianchi.

Il Trio BE-BE-BE.

Dopo il vecchio "Berlinguer ti voglio bene", il comunista benigni (rigorosamente minuscolo) prepara un nuovo film: "Bergoglio ti voglio bene".
Be, be, be...

mercoledì 6 gennaio 2016

lunedì 4 gennaio 2016

No a Sala sindaco di Milano.

Giuseppe Sala promette assessore pederasta o lesbica se diventerà sindaco della Mia Milano. Con tutti i problemi non risolti dal comunista Pisapia, questa è la priorità di chi ha iniziato la carriera pubblica grazie a Letizia Moratti.
Ho sempre più schifo di questa italasia.

venerdì 1 gennaio 2016

I Vegani Cattolici sul piede di guerra.

L' Associazione Vegani Cattolici ha comunicato che è molto dispiaciuta delle dichiarazioni di Francesco a proposito della sua passata vocazione di voler fare il macellaio.
Ha chiesto una immediata convocazione presso Santa Marta, con l' ovvia esclusione di Mons. Galantina, dei sacerdoti vegani per un incontro chiarificatore.

La valigetta di Francesco.

Vi ricordate quando vi mostrai l'interno della Valigetta Nera del Vescovo di Roma, portata anche nei paesi islamici ?
Ebbene, la dichiarazione di Francesco "Da piccolo avrei voluto fare il macellaio", conferma le mie rivelazioni...

Buon 2016 !


Lupi o Pecore ?

Maurizio Lupi, su Faccialibro, si è dichiarato favorevole ad una regolarizzazione delle coppie di invertiti, vera anticamera del matrimoni per sodomiti e lesbiche.
Democristiani siete nati e democristiani morirete. Come i comunisti, non cambierete MAI ! 
Orgoglioso di essere nato Missino, vissuto Cattolicamente e morirò Missino e Cattolico.
Forse Lupi ed il comunista Bondi faranno Coming Out e scapperanno insieme.
Ma Maurizio Lupi poi riceverà la Comunione ?