Translate

giovedì 27 marzo 2014

Romania-Bessarabia: UNIONE SUBITO !

27 Marzo 1918 - 27 Marzo 2014.
La Bessarabia (Moldavia) si riunisce con la Madrepatria Romania.
Presto NUOVAMENTE l' UNIONE per contrastare il nazionalbolscevismo di DUGHIN e RasPutin. Giù le mani da Transnistria e Gagauzia ! 

Roma: Bergoglio ammonisce duramente Obama, durante la visita in Vaticano, sui Valori Non Negoziabili.

"Alora, dime, por favor, cosa ne pensi de l' aborto ?"


"Aborto ? Troppo forte, my friend ! Qui finiamo su Strissia la Notisia ! Veramente spassoso ! Uu uu !!

sabato 22 marzo 2014

Caro Francesco, ho un nuovo sogno: SCOMUNICA a TUTTE le MAFIE. E sul posto !

Buongiorno, mi scuso se la disturbo nuovamente, sono ancora io. Sono quel peccatore che ogni tanto spera di vedere realizzato le richieste che mi sfarfalleggiano nella testa. 
A Luglio, io espressi il mio primo Sogno, e cioè che Lei, alla GMG, tuonasse contro l' Aborto, che ha causato più morti di tutte le Guerre messe insieme. 
Risposta: silenzi assordanti. 
A Dicembre, feci altre piccole richieste, cadute nel vento.
Ora ho un altro sogno, e mi permetto di nuovo di esprimerlo.
Vede, a me non basta che Lei chieda, giustamente, ai mafiosi di pentirsi e convertirsi, "supplicandoli in ginocchio". A me non basta che superi i due Grandi Predecessori, che lo fecero, e domani si metta a lanciare a Voce Alta ANATEMI contro TUTTE le Mafie, magari dopo che qualcuno l' avrà avvisata che il Don Ciotti che l' ha presa per mano, dopo averLa abbracciata, è stato spessissimo, in passato, in netto contrasto col Magistero in temi come omosessualità, aborto e lotta all' AIDS (militando nella LILA...la Lega per la Lotta all' Aids);e che ai funerali del comunista Don Gallo abbia intonato un inno di Pace e Amore come Bella Ciao.
No, tutto questo non mi basta.
Io vorrei che domani, all' Angelus, Lei pronunci Solenne Scomunica, come fece Pio XII col comunismo (ed in fondo mafia e comunismo sono sorelle: dominano col terrore...) a quell' autentico CANCRO che paralizza intere regioni, chiamato Mafia, Sacra Corona Unita, N'Drangheta e Camorra. Dove bastardi infami uccidono Bambini Innocenti.
Ma vorrei di più: che Lei, fautore di una Chiesa Povera e pronta a FARE CHIASSO, se ne vada a Scampia, a Bari Vecchia, a Quarto Oggiaro, a Brancaccio, alla Magliana ad urlarlo alla gente: e cioè che non si può essere Cattolici ed andare in Chiesa se si è affiliati alla Mafia. Che le Mogli ed i Figli denuncino chi è affiliato, nel Nome di Cristo.
Un altro Sogno, Francesco, la prego...lo faccia...


Il comunista che toglie ai poveri per dare ai ricchi: Mauro Moretti.

Eh, no, non ci sto. Ma come si permette il cigiellino Mauro Moretti di venire a dire che lui prende un terzo del suo collega tedesco, quando tutti gli stipendi italiani non sono minimamente paragonabili a quelli teutonici ? Minacciando di andarsene, in caso di tagli al suo stipendio...Che se ne vada ! 
Lui che per far viaggiare spesso mezzo vuote Frecce per ricchi manager ha semidistrutto il sistema pendolaristico italiano, trasformando i treni locali, dove viaggiano milioni di pendolari, in ridotte da quarto mondo, dove i controlli sono evanescenti, i bagni fatiscenti e gli stranieri e gli zingari viaggiano gratis in Prima Classe, certi dell' impunità ! 
Che se na vada, ed in fretta !

venerdì 14 marzo 2014

AAA NSU PRINZ VENDO, Targata Firenze.

AAA 
Vendo NSU PRINZ Targata Firenze, come nuova, motore Merkel rifatto 1992 da Officine Soros. Carburatore De Benedetti Elaborato da Pininfarina. Tasse Pagate fino Anno 2054. Ammortizzatori: SOCIALI. Volante in Vera Pelle di Italiano spremuto da Equitalia. Chilometri 80 garantiti al mese. Già Vettura Aziendale appartenuta a noto Vescovo Povero, poi passata a Nuovo Salvatore Fiorentino. 
Decappottabile Versione gay-friendly, Color Rosy Bindi, con sedile eiettabile per eventuali eutanasie di parenti vecchietti e scomodi.. Adatta a Divorziati e Coppie Strane. Astenersi Famiglie (Vere...).
Super accessoriata, completa di Ruota della Fortuna, Marmitta ABORT inclusa. Cerchi in Lega COOP. Freni a Disco TAROX. Viene omaggiata del noto  Cagnolino con Testa Oscillante posteriore GRILLO. 

Chiedere di MATTEO, trattative riservatissime... Chiamare Firenze 055.....

giovedì 13 marzo 2014

Un Anno vissuto pericolosamente...

Chi è della mia generazione ricorderà l' inserto fotografico centrale della rivista il Borghese...

Metteva a confronto, in una speciale pagina:

VECCHI FUSTI...







e NUOVI (si fa per dire...) FUSTI:


Mario Palmaro, Cattolico Vero, Grande Apologeta: perdita irreparabile.

Il giorno 9 Marzo, dopo lunga malattia, sopportata con grande coraggio, è tornato alla Casa del Padre il Professor Mario Palmaro, Docente Universitario, Scrittore, collaboratore de il Foglio, il Giornale ed il Timone, spesso in coppia con il suo alterego Alessandro Gnocchi, entrambi cacciati da Radio Maria per le sue posizioni fortemente critiche contro l' attuale Vescovo di Roma, Bergoglio. Grande Apologeta, qui insieme ai 4 Figli ed alla Moglie, mentre riceve uno dei molti premi della Sua Splendida Carriera, sempre in prima linea per difendere i Principi Non Negoziabili del Cattolicesimo. 
Penso con amarezza che il maltrattamento subito avendo per anni combattuto la Buona Battaglia per l' Apologetica con Enormi Risultati, ed il relativo isolamento, possa aver accellerato la Malattia...

domenica 9 marzo 2014

La DESTRA è DESTRA, cara Giorgia...

Come da anni, concordo con Marcello Veneziani. Ed aggiungo, in basso, il mio commento...

"Il diritto di essere ancora di destra.
Ma cosa dovrebbero fare quelli di destra, legarsi una pietra al collo e buttarsi a mare ?"di M. Veneziani.

"Ma cosa dovrebbero fare quelli di destra, legarsi una pietra al collo e buttarsi a mare? Ingrillirsi, impadanirsi, irrenzirsi, neoberlusconizzarsi? Dovrebbero suicidarsi per seguire anche nella sventura il loro leader, muoia la destra con tutti i finistei?

Non voglio far polemiche né coi fratellini d'Italia né col fiuggi fiuggi dalla destra. E nemmeno mettermi a dire che così si fa il gioco di qualcuno; ormai i giochi sono finiti e l'età dei giochi pure. Mi limito a dire che la scelta è tra il nulla e chi invece pensa che sia meglio qualcosa piuttosto che il nulla. Meglio il nulla meno meno che il nulla e nulla più. Poi si può essere severi, e giustamente, sulle scelte e sulle stature, sugli errori commessi al potere e rivendicati pure oggi, sulla paura di scommettere tutto sul formare una nuova destra di domani.

Ma non si può chiedere a quelli di destra l'eutanasia collettiva per espiare, facendo sparire del tutto i temi della sovranità nazionale e della tradizione.

Su Fini mi limito a una diagnosi asettica del suo errore politico: dichiarò guerra nello stesso tempo alla sua destra in tutte le sue anime e a Berlusconi che l'aveva portato a Palazzo. Pensò di disfarsi della prima e sfasciare il secondo. Avrebbe potuto fare una delle due cose, ma mai aprire due fronti insieme.

Fu questa la sua presunzione, che bastasse lui, perché pensava che Berlusconi sarebbe finito e che lui, Fini, da solo valesse più della sua destra, di cui si riteneva prigioniero politico. Ma erano i suoi polmoni e non le sue catene." .

===============

"Sono di DESTRA da quando sono nato. A casa mi definirono "Nato col Fez".
A 13 anni mi scolvonse il Maggio francese, a 14 anni un compagno, anche di ginnasio, D.D. , mi disse: "Non avrai MAI il coraggio di farlo...". Ed il giorno dopo mi presentai in sede e mi iscrissi alla Giovane Italia. A 16 anni (prima non si poteva...), al MSI. Invece che odiare i genitori, li amavo, crebbi col Mito del Padre Fascista e ONESTO, che pagò la scelta di non cambiare casacca il 26 aprile con una dura epurazione. Sono riconoscente a Mio Padre dell' Educazione Patriarcale, Agraria, Italiana e Cattolica. A Mia Madre di quella Monarchica e Delle Piccole Cose. Sono arciconvinto che il MSI non avrebbe mai dovuto sciogliersi, avendo vinto noi la Guerra contro DC, PCI,PSI e partitocrazia. Sono di DESTRA, orgogliosamente; credo che Pasolini, Che Guevara, Gramsci, Il Fascismo immenso e rosso, il bolivarismo, il vietnam comunista, siano agli antipodi con il Mio Mondo; non amo la democrazia, almeno questa fittizia, che ha fatto anni di lutti, odi, furti, grasserie. Mi stanno sui piedi i furbetti che dicono "Destra e sinistra sono concetti superati". NO ! Non per me. A DESTRA c'è e ci sarà sempre DIO,PATRIA E FAMIGLIA. A sinistra il vuoto, il nulla, il Diavolo. Non ho conosciuto MAI, nè in Italia, nè in Romania, nè nel resto del mondo, "comunisti buoni". Vorrei essere aFascista, come insegnatomi da Giorgio Almirante. Ma quando sento parlare gli antifascisti, i libertari, i cattocomunisti, i buonisti, la Boldry, la Kiengy, i nazionalbolscevichi ed altri simpaticoni, corro al mio armadio ad indossare la Mia Camicia NERA, quella con Croce Celtica davanti, e dedica ad Aldo Resega sulla spalla. 

Sono Nero, Nero come il Lutto, come diceva una Nostra Canzone. Nero come certa Aristocrazia Reazionaria Cattolica Romana. Nero da voler essere sepolto con quella Camicia e la mia fascia del Servizio d'Ordine del MSI che ancora conservo. Questa è la MIA DESTRA, altre sono tentativi di incollare un giocattolo che noi semplici Militanti non avremmo mai rotto..."

giovedì 6 marzo 2014

Renzi visita le scuole...

VECCHIA BARZELLETTA Anni '70, sul PCUS, da me riadattata per l' occasione...

Renzi si reca a in visita ad una scuola. 
Dopo i convenevoli di rito, interpella uno scolaro: 
"Dimmi, chi era Massimo D' Alema ?"
Risposta: 
"Un nemico del popolo, affamatore del proletariato !" 
"BRAVO !".
Poi si rivolge ad un secondo: 
"Dimmi, chi era Pierluigi Bersani ?".
"Un traditore della grande vittoria del Partito Democratico, nemico del popolo ed affamatore del proletariato !".
"BRAVISSIMO !"
Ed infine si rivolge ad un terzo, dall' aria sveglia: 
"E tu, dimmi, chi è Matteo Renzi ?". 
E l' alunno: 
"Un democristiano traditore del Partito Democratico, nemico del popolo ed affamatore del proletariato !".
Alla risposta, il premier trasecola, e si rivolge al Direttore che lo accompagnava: "MA COME ? MA COSA ???".
Ed il Direttore , bianco in volto: "Cosa vuole, Eccellenza.. E' il Primo della Classe, ed è sempre avanti nel programma... !"

martedì 4 marzo 2014

Dite ai Cameratichesbagliano che i nazionalbolscevichi filorussi sono sempre comunisti..VI.



Ed ancora filorussi ROSSI a Dniepropetrovsk...
Svegliaaa, malDestri !!!!
Se questa UE è marcia, la Russia non è la medicina !
Meglio morto che rosso,
meglio morto che russo !

Dite ai Cameratichesbagliano che i nazionalbolscevichi filorussi sono sempre comunisti...V


Qui siamo a Dniepropetrovsk...sempre comunisti filorussi.
Ma come si fa a negare l' evidenza ?

Dite ai Cameratichesbagliano che i nazionalbolscevichi filorussi sono sempre comunisti...IV


Ed ecco i comunisti filorussi ieri a Lugansk...
Falce e martellovsky per tutti !

Dite ai Cameratichesbagliano che i nazionalbolscevichi filorussi sono sempre comunisti...III

Ed eccoci di nuovo tornare a Kharkov, dove i bravi filorussi, sempre sotto lo sguardo leninista, mostrano cartelli antifascisti... 
Cameratichesbagliano, quanto sbagliate !
SSC =  Sono Sempre Comunisti !

Dite ai Cameratichesbagliano che i nazionalbolscevichi filorussi sono sempre comunisti... II.


Qui siamo a Donetsk , dove i filorussi si sono riuniti sotto quel boia di Lenin. Spuntano bandiere rosse, con una, in basso, pure con la stella...

Dite ai Cameratichesbagliano che i nazionalbolscevichi filorussi sono sempre comunisti...

Ecco una bella foto di filorussi a Kharkov. Al centro, si vede bene quel diavolo di Lenin. In alto non può sfuggire una bandiera della Marina da Guerra Sovietica (bianca, bordo inferiore azzurro), con Falce e Martello ed un paio di bandiere rosse.
Sempre sicuri di stare con Putin, Cameratichesbagliano ???