Translate

lunedì 10 marzo 2008

Il PdL schiera il Fascista Ciarrapico contro La Destra.

Questa campagna elettorale, da parte del Popolo delle Libertà, sta assumendo sempre di più il connotato di una lotta aperta e senza quartiere contro noi poveri presunti tapini della Destra. Dico presunti, perchè se la paura non fosse tanta, all' interno dei neo-centristi del PdL, ora sempre più vicini alle istanze omosessuali dei Gay-Lib di Enrico Oliari, come ho scritto in "Secondo natura":

http://secondonatura.blogspot.com/2008/03/l-inciucio-omosessuale.html#links

non si spiegherebbero certi bizantinismi divertenti, per cercar di minimizzare un partitino piccino picciò, per il quale, dicono, è inutile votare. Evidentemente però, La Destra di Storace e Santanchè fa sempre più paura. Così, dopo aver schierato Gasparri a Roma, dopo strani ricorsi contro il Nostro Simbolo che contiene Fiamme che abbiamo amato e sempre ameremo, eccoci all' ennesima trovatina: il Popolo delle Libertà presenta a Roma, nelle proprie liste Giuseppe Ciarrapico, che in un' intervista a Repubblica, dice: ''Resto Fascista e vado con il Cavaliere. Il Fascismo mi ha dato sofferenze e gioie. Mai rinnegato, mai confuso, mai intorpidita la mente da pensieri sconclusionati e antistorici. L'ultima volta che sono stato a Predappio era, mi pare, Ottobre. Sedicimila persone. E quando prendo la mia barchetta in estate e vado a Gallipoli faccio sempre un salto dov'è sepolto Starace".

Ora, io che mi dichiaro almirantemente Afascista, ma nonostante questo vengo spesso tacciato d'essere Fascista, non considero per nulla un insulto tale termine. Ma solo appartenente al Passato d' Italia. A differenza di tanti neo-antifascisti che lo considerano il Male Assoluto. Ma vedo che oggi le dichiarazioni dell' editore romano, noto per aver pubblicato molti libri sul Fascismo e sul Duce ed anche la stessa sua candidatura, stanno provocando un bel terremoto nei 2 partiti gemelli, il PdL e il PD.

Bell' esempio di coerenza, candidare chi, per storia e convinzione, si considera, legittimamente, Fascista, e non aver voluto fare alleanze come quella con La Lega ed il MpA con un partito come il mio, che pure è Afascista come me.

Non me ne vogliano gli amici di Fascismo e Libertà, ma forse oggi nel PdL è nata una nuova corrente:

"Il Popolo d' Italia delle Libertà".

Oppure, appunto:

"Il Fascio delle Libertà".

Aggiungo: lasciarlo in pace, Mussolini, no, eh ?

3 commenti:

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

Ecco i commenti:

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

#1 10 Marzo 2008 - 17:57

Il "Ciarra" è in lista.
Magari sarà utile per completare il gruppo al senato de La Destra/Fiamma Tricolore ... :-D
Monsoreau
#2 10 Marzo 2008 - 20:48

Mi piace il tuo entusiasmo e ottimismo però vedo tutti i sondaggi nazionali che danno alla Destra massimo il 3-4%...

:( :(
Reazionario
#3 11 Marzo 2008 - 07:14

Intanto da AN continuano ad uscire, Mons :-)))

Quasi tutta Salsomaggiore in Prov. Parma, per esempio..

=========

Il 4 % :basta ed avanza...


Vandeaitaliana
#4 11 Marzo 2008 - 09:29

ciarra è 11 in lista e non verrà eletto, è il classico specchietto per le allodole. In realtà è un trafficone che sa mediare sia con veltroni che con berlusconi. la sceneggiata di ieri, con fini che deve sempre ostentare il suo antifascismo più degli altri, è stata deprimente.

pizzì
utente anonimo

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

#5 11 Marzo 2008 - 13:34

Mussolini è morto e sepolto, lasciamolo riposare.
Non ha forse la sinistra, assieme agli anti-fascisti, da togliersi degli scheletri nell'armadio?
AlexGazzo
#6 11 Marzo 2008 - 15:05

ecco appunto..lasciarlo in pace no eh?...
ciao a tutti FORZA DANIELA!
SempreAdestra
#7 11 Marzo 2008 - 17:55

edoraanoi.splinder.com
Il mio blog a sostegno della Santanchè e che parla di tutto un pò.
AlexGazzo
#8 16 Marzo 2008 - 19:53

E' incredibile come i politici riescano ancora a sfruttare la retorica antifascista a fini elettorali e a 60 anni da quegli avvenimenti !
michelefabbri