Translate

martedì 17 febbraio 2009

Sono contrario alla castrazione chimica, caro Calderoli.

E no, caro Calderoli, non ci sto ! Ho saputo che vuole la castrazione chimica per gli stupratori. No,non ci siamo proprio. Siamo stufi, ogni giorno assistiamo impotenti a notizie di violenze sessuali, e sempre più spesso i protagonisti sono della mia Seconda Patria, che stanno insultando e coprendo di vergogna. No, e neanche la castrazione reale è ormai un deterrente per queste belve che non hanno il coraggio di compiere gli stessi delitti efferati in Romania, dove sicuramente pagherebbero duro, per questi reati. Eu va blestem ! Io vi maledico ! Caro Sig. Ministro Diaconescu, venga a vedere il fango che stanno gettando su una comunità che non vuole essere confusa con queste bestie immonde ! Eu va blestem ! I Martiri della Rivoluzione del 1989 si ribellano ad essere confusi con questi animali ! Eu va blestem ! Per colpa vostra l' ombra della vendetta pende sul capo di tanta gente onesta e lavoratrice.

No, nessuna castrazione: sia ripristinata la Pena di Morte, per direttissima. Siano fucilati sul posto e lasciati a marcire come esempio. Eu va blestem ! Io amo la Romania, amo ogni angolo di questo meraviglioso paese che pochi stramaledetti stanno facendo sembrare il popolo che un giorno fu di Eminescu e Caragiale, di Enescu e Celibidache, di Cioran ed Eliade, di Ionescu Nae e Ionescu Eugene, di Brancusi e Horia, di Motza e Marin, di Codreanu e Sima, un popolo di bruti. Eu va blestem !

Svegliatevi, Rumeni d' Italia, come dice il meraviglioso Vostro Inno Nazionale:"Deşteaptă-te, române, din somnul cel de moarte" ! "Acum ori niciodată croieşte-ţi altă soartă" ! (Risvegliati, romeno, dal sonno della morte, Ora o mai più ritaglia il tuo destino) "Acum ori niciodată să dăm dovezi în lume,că-n aste mâni mai curge un sânge de roman, si că-n a noastre piepturi păstrăm cu fală-un nume triumfător în lupte, un nume de Traian !" (Ora o mai più diamo prova al mondo che in queste mani ancora scorre il sangue dei Romani,e che nei nostri petti conserviamo con orgoglio un nome trionfatore in battaglia, il nome di Traiano! ).

Siate Voi, Rumeni d' Italia a denunciare chi infanga il Nome della Patria Rumena ! Deşteaptă-te, române !

6 commenti:

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

Ecco i commenti:

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

#1 17 Febbraio 2009 - 20:52

Sta già accadendo. A Padova i rappresentanti delle due maggiori associazioni rumene hanno congiuntamente richiesto "pene esemplari" per i criminali rumeni, che opprimono innanzitutto i loro stessi connazionali.
jcfalkenberg
#2 18 Febbraio 2009 - 07:45

Vabbè dai non esageriamo...

"Oggi, infatti, a seguito delle possibilità di cui lo Stato dispone per reprimere efficacemente il crimine rendendo inoffensivo colui che l'ha commesso, senza togliergli definitivamente la possibilità di redimersi, i casi di assoluta necessità di soppressione del reo sono ormai molto rari, se non addirittura praticamente inesistenti"

Catechismo della Chiesa Cattolica
http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p3s2c2a5_it.htm#I.%20Il%20rispetto%20della%20vita%20umana
Reazionario
#3 19 Febbraio 2009 - 17:37

JCF.

Lo so, ma non basta. Perchè le pene esemplari ,in Italia, non esistono.

==============

Reazionario.

Rari, non inesistenti...
Vandeaitaliana

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

#4 19 Febbraio 2009 - 20:33

Si beh, ma fucilare sul posto gli stupratori (adesso sembra che mi faccian pena) vorrebbe dire togliere di mezzo veramente TANTA gente, fuori da ogni legge Cattolica...
Perchè invece non un normale ERGASTOLO? basta che sia APPLICATO!
Reazionario
#5 21 Febbraio 2009 - 08:50

Ti dimentichi che in Italia dopo 30 anni, anche chi ha l'ergastolo, esce.

Eppoi, dài, la fucilazione è più umana della Garrota... :-)
Vandeaitaliana
#6 23 Febbraio 2009 - 17:12

Concordo con la fucilazione.
E che siano i rumeni a denunciare i rumeni,cominceremmo a fidarcene un pelo di piu'.

S
utente anonimo
#7 23 Febbraio 2009 - 20:30

Di Rumeni da fidarsi, in Italia ce ne sono molti. La maggioranza. Stragrande maggioranza.
Per i delinquenti, vale il pensiero di Almirante sui Terroristi di Destra: che paghino il doppio. Primo perchè Terroristi, e secondo xchè di Destra...
Vandeaitaliana

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

#8 24 Febbraio 2009 - 21:22

Proprio in queste sere nel tg5 sono andati in onda due servizi sulla romania.
Uno dove veniva intervistato il padre del più giovane dei due stupratori della Caffarella, e quello di stasera dove veniva intervistato il ministro degli interni romeno.
Il ministro ha ammesso che in Romania, dopo l'ingresso in UE, i reati sono diminuiti del 20% e che ben il 40% dei ricercati romeni sono venuti in Italia. Questo perchè il governo Prodi, a differenza degli altri della comunità europea, ha applicato immediatamente Shenghen, mentre gli altri paesi avevano scelto di accettare sì la Romania ma specificato che i cittadini romeni non avrebbero goduto da subito della libera circolazione.
Il governo romeno, per evidente comodità, ci ha marciato e non ha attuato a sua volta nessun controllo sbolognandoci la feccia.
Per questo motivo gli episodi di criminalità da parte di cittadini romeni, ai rom il governo romeno aveva dato la cittadinanza, sono aumentati a dismisura negli ultimi tempi.
E' vero che ci sono state delle chiare prese di posizione da parte della comunità romena, una delle più numerose e ben inserite nel nostro paese, difatti in un servizio de Le Jene li avevano intervistati

http://www.youtube.com/watch?v=vUpVrehz0NQ

ma secondo me dovrebbero cercare di muoversi di più e meglio.


Lucetta3

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

#9 25 Febbraio 2009 - 11:07

Nessuno è immune da colpe.

Prova a leggerti quello che ho scritto nei TAGS "Romania".

Appena dopo la Rivoluzione, l' Occidente se ne strafregò di impedire ad Iliescu di fermare quella Rivoluzione diretta NazionalCristiana che veniva dagli Studenti capeggiati da Munteanu. I Rom, come scrissi, fecero la loro parte, confondendo le idee alla popolazione.

In questi 20 anni l' Occidente ed il Giappone hanno invaso la Romania di pacottiglie tecnologiche. I Rumeni invece che di costruirsi il futuro, pensando a consolidare il Paese, si sono indebitati.

I Governi neocomunisti prima, ma anche quelli liberali non hanno pensato di impedire, magari con Dazi altissimi, che le pacottiglie inutili entrassero in casa.


===========

Tutto è anomalo, come l'attuale Governo, sorretto da Neo-comunisti, PDL e "sinistroconservatori".

Non esiste un forte partito NazionalCristiano:Romania Mare sono nazionalcomunisti, come ho scritto.


===========


Diaconescu continua a sbagliare. Il metodo per chiudere le frontiere c' è, ma anche noi abbiamo preferito che nell' ottocento la feccia emigrasse esportando la Mafia.

E sbagliano molti giornali rumeni che parlano di razzismo italiano. mi piacerebbe che mi intervistassero...

Vent' anni sono volati, e la Romania ha già dimenticato la Rivoluzione.
Vandeaitaliana

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

#10 26 Febbraio 2009 - 15:54

La puntata di ieri sera invece ha fatto il punto sul funzionamento della giustiza in Romania dove, nel giro di tre mesi massimo, chi commette un crimine viene processato per direttissima. Ovviamente in Romania gli sconti di pena, e gli arresti domiciliari non sanno neppure vagamente cosa siano.
Mi ha fatto molto ridere quando hanno chiesto a un poliziotto se esistessero anche da loro gli arresti domicilari e quello ha risposto:"Sì, certo, possiamo arrestarli anche a casa." :))))))))))
Hanno anche fatto delle interviste per strada e tutti hanno risposto che ci capiscono e che farebbero ben peggio di noi se capitasse a casa loro.
Però i loro giornali continuano a darci dei razzisti, come del resto quelli spagnoli nonostante la Spagna sia molto più severa di noi nei confronti degli immigrati clandestini.
Presumo che la Spagna sia mossa dalla paura di vedersi moltiplicare gli arrivi, nel caso diventassimo più severi anche noi. Le preoccupazioni del governo romeno forse sono ancora più chiare da comprendere.

Lucetta3
#11 27 Febbraio 2009 - 11:13

Si, confermo. La Giustizia in Romania non fa sconti.

======

La battuta del poliziotto ha fatto ridere anche Mia Moglie...


======

Dipende dal tipo di giornale.

Per esempio, "Evenimentul Zilei" è molto populistico e ci da contro.

Romania Libera invece è abbastanza obiettivo.

Lo so che dovrei dare un' occhiata anche ad altre testate, ma mi manca il tempo.


==============

TV Romania International tiene il piede in 2 scarpe.


============

Basterebbe un pochino + di contollo anche alla frontiera terrestre. Lo scorso anno, per esempio, dovendomi fermare per comprare il bollino giallo (credo di essere uno dei pochi, ma sono sempre ligio...), tipo bollino autostradale svizzero ed austriaco, era pieno di tzigan che rompevano le scatole ancora col cambio nero ! In Ungheria, neanche mezzo...

Naturalmente, gliene ho dette di tutti i colori.

E qui in Italia siamo pieni di associazioni che li proteggono !



===============


Qualcuno poi mi spiegherà perche USA e Canadà, che sono pieni di Rumeni (Montreal, x esempio), non hanno zingari ?
Vandeaitaliana